Approcciare Ragazze in Strada: 7 Motivi Per Cui Dovresti Farlo

Oggi voglio darti 7 motivi per cui dovresti assolutamente approcciare ragazze in strada. Sono sicuro che hai pensato di provarci con una ragazza che hai solo visto in strada, senza conoscerla. Magari l’hai anche già fatto, ma solo come attività di svago con gli amici e non per un periodo prolungato nel tempo. Ebbene, oggi con quest’articolo ti farò scoprire un mondo 😁

Approcciare Ragazze in Strada

Immagina: sei seduto in una piazza della tua città, aspettando un amico che è un po’ in ritardo, e davanti a te compare una ragazza bellissima. Provi il desiderio di conoscerla, e cominci a fantasticare. Magari avete anche cose in comune, e le piaci.. Peccato che non lo saprai mai, perché hai deciso di non rivolgerle nemmeno una parola. Dopotutto, provarci con una ragazza che non conosciamo è strano. Cosa le dico? E se poi mi prende per un maniaco? Ma cosa lo faccio a fare? Non è mica possibile conoscersi in una strada.

1) E’ possibile
Ho visto ragazzi restare a bocca aperta dopo avermi visto approcciare una sconosciuta e andar via col suo numero. Certo, è un’abilità fuori dall’ordinario e la gente non ha la minima idea si possa migliorare in ambito seduttivo a tal punto. Ma il motivo per cui ci sorprendiamo così tanto è che non siamo proprio abituati a vedere queste scene nel quotidiano. Io stesso mi sorprendo non poco quando vedo dei ragazzi approcciare, a maggior ragione se noto che sono anche in gamba.

Siamo così abituati a reputare normale una vita dove ognuno di noi se ne sta nel proprio comfort, senza uscirne mai: è doloroso fare qualcosa che non abbiamo mai fatto prima, anche perché non sappiamo come ci farà sentire. Cosa penseranno gli altri? “Magari mi prenderanno per maniaco o per stalker“, mi è capitato spesso di sentire. Oppure pensiamo che esporci e dichiarare il nostro interesse apertamente sia una caratteristica di un disperato. Se solo capissimo che in realtà è proprio il contrario..

2) Le persone ti danno rispetto
Mi è capitato tante volte di iniziare un approccio sotto gli occhi di qualcun altro. Ehh, persino sotto quelli di mia sorella! Quello che ho potuto constatare è che la maggior parte delle persone ti dà rispetto, a prescindere se tu sia bravo o meno. Approcciando dimostri di avere coraggio, intraprendenza, di non avere paura del giudizio degli altri. Tutte caratteristiche attraenti per le ragazze, che soprattutto nei ragazzi generano un sentimento di ammirazione. Sono tantissime le persone che mi hanno detto di ammirarmi.. Ho perso il conto.

La cosa bella è che io non sono nessuno, e non ritengo di fare qualcosa di particolarmente difficile: non sono un atleta alle Olimpiadi, non sono un soldato in missione in un paese di guerra. Sono soltanto un ragazzo timido che non si è arreso, trovando il modo di trasformare le difficoltà relazionali in un’occasione per agire, imparare qualcosa e fare meglio la volta successiva. Se io oggi sono in grado di fare cose che la maggior parte delle persone nemmeno conosce è solo perché di volte successive ce ne sono state tante per me. Tantissime. Ed ho sbagliato migliaia di volte in ogni singolo passaggio della seduzione, prima di riuscire a capire com’è che funziona.

3) Ottieni il meglio
Farai tanti nuovi amici, perché diventerai in grado di socializzare ed entrare in confidenza con chiunque. Questo, assieme al fatto che conoscerai TANTE ragazze, porterà molte persone ad invidiare il tuo percorso ma anche a non capire perché lo stai facendo. Molte persone del tuo passato, poi, non accetteranno il tuo cambiamento. Potrebbero addirittura volerti correggere, pur non avendone la minima competenza. Quando si parla di donne funziona così, un po’ come nel calcio: tutti credono di sapere tutto, dando per scontato che la propria percezione equivalga alla verità oggettiva dei fatti.

E’ probabile che molti degli amici con cui hai condiviso l’adolescenza si riveleranno tutt’altro che buone compagnie per te, perché restano ancorati alle loro vecchie percezioni della realtà che per te invece non esistono più. In queste circostanze è difficile convivere: prima di migliorare veramente nella seduzione, devi cominciare a cambiare nella mentalità. Cambiando nella mentalità, come reagiranno i tuoi amici? Ti appoggeranno? Ti troveranno strano? Sarete ancora d’accordo nel modo generale di vedere le cose?

La divergenza di pensiero che potrebbe nascere con i tuoi vecchi amici, in realtà, la vedo anch’essa una cosa positiva: ti permetterà, infatti, di capire con chi non sei veramente compatibile e di eliminare il superfluo. Se vuoi andare avanti, capirai che è meglio per te stesso smettere di focalizzarti su persone e cose che non ti portano a migliorare e a crescere.

Parliamoci chiaro: esistono anche i veri amici, e quelli non solo accetteranno il tuo cambiamento ma ti incoraggeranno. Sono questi gli amici di cui vuoi circondarti. Anche se, poiché scegliamo naturalmente amici simili a noi, comincerai naturalmente a cercare persone molto più simili ai tuoi nuovi ideali, diversi da quelli vecchi. Molto probabilmente avranno anche loro propensione ad approcciare ragazze in qualunque luogo, oppure a fare festini e uscite a manetta.

Insomma: ti aiuteranno ad apportare un cambiamento sostanziale nella tua vita, rendendola ancora più adatta alle tue nuove esigenze di seduttore. Ti incoraggio quindi a cercare tanti nuovi amici, anche perché il percorso fatto al loro fianco sarà ancora più divertente e stimolante di quello fatto da solo. Capirai che, con questa mentalità, sei destinato ad ottenere solo il meglio.

4) Alle ragazze piace essere approcciate
Nel fare i tuoi primi approcci, soprattutto se non sai quello che stai facendo, vedrai nelle ragazze espressioni stupite e stralunate. Vedendoti come una sorta di alieno, ti faranno spesso domande del tipo: “Ma tu così conosci le ragazze? Le fermi in strada e le dici questa cosa?“. Io, inoltre, ho iniziato fingendo di essere super sicuro di me. Quindi, dimostravo spesso un’incongruenza tra premesse e fatti, che rendeva le ragazze scettiche nei miei riguardi. La cosa positiva di questo mio comportamento finto è che mi ha portato a prendere tante di quelle mazzate che, alla fine, me l’hanno fatta costruire davvero un’esperienza. Ma prima ci sono stati tutti quegli enormi rifiuti che mi hanno portato a credere che le ragazze non gradissero essere approcciate.

Mi lamentavo particolarmente del fatto che le ragazze non facessero nulla attivamente per conoscere un ragazzo (almeno, era quello che capitava a me in quel momento) e che il lavoro sporco toccasse sempre a me in quanto maschio. Questo è anche vero, ma mi stavo focalizzando sul lato sbagliato della questione: è vero che siamo quasi sempre noi uomini a dover approcciare, ma abbiamo il potere di decidere con quali ragazze provarci e con quali no. E’ bellissimo!

Possiamo scartare sin dall’inizio le ragazze che non ci piacciono, privilegio che invece le donne non hanno. Se dovesse capitarti di essere rifiutato eccessivamente o in malo modo, non fare anche tu l’errore di pensare che le ragazze non vogliano essere approcciate. Se potessi vedere con i tuoi occhi tutte le reazioni positive che ho avuto negli anni, non solo cambieresti immediatamente idea ma penseresti anche che ricevere rifiuti ne valga assolutamente la pena. E se sapessi quante ragazze ho potuto conoscere, quante esperienze ho potuto fare, addirittura li dimenticheresti tutti quei rifiuti. Fidati: devi solo diventare più bravo e comincerai a vedere reazioni nuove. Le vedrai sorprese ma incuriosite, interessate, attratte e desiderose di conoscerti.

Delle volte, poi, saranno le stesse ragazze ad incoraggiarti. Una volta, una ragazza mi ha detto testualmente: “Sai una cosa? Io sono fidanzata, però ti voglio dire questo: è stata la cosa più bella che mi è capitata in tutta la vita. Inoltre non sei stato per niente arrogante. Continua sempre così!

E saranno questi i momenti che ricorderai con maggiore emozione (e anche con maggior orgoglio, hehe)

Recentemente, poi, ho letto su un profilo di una ragazza: “Sono su Tinder perché le persone non mi fermano quando mi vedono per strada

Alle donne piace essere approcciate perché le fa sentire desiderate. Ce l’hanno nel DNA: non possono sottrarsi! Solo che devi capire che noi non possiamo piacere a tutte, e non tutte si troveranno nel momento perfetto quando andremo ad approcciarle.

5) Non stai importunando nessuno
Molti ragazzi non si danno da fare ad approcciare in strada perché pensano che le ragazze ne saranno infastidite. Ma perché dovrebbero esserne infastidite? Nasce tutto dal pensiero che noi non abbiamo lo stesso valore delle ragazze che andiamo ad approcciare. Grandissimo errore. Io credo davvero di essere il miglior ragazzo con cui una ragazza potrebbe mai uscire.

E le ragazze che scelgo di approcciare hanno una fortuna allucinante: per una volta nella loro vita possono sperimentare qualcosa di diverso, completamente fuori dalla routine quotidiana, che le darà qualche emozione in più rispetto a ciò che fanno tutti i giorni dalla mattina alla sera. E non solo: per una volta, finalmente, possono avere a che fare con qualcuno che non è un imbranato qualunque. Io sono sicuro di me e sono fiero del percorso che ho fatto. Mi piace chi sono, mi piace ciò che faccio.

Ti sento già dirmi: “Roberto, ma io non ho esperienza!

E devi essere orgoglioso del fatto che ti dai da fare! Non sarà facile, quando finalmente riuscirai a prendere i primi numeri delle ragazze non ti risponderanno o ti daranno buca.. Ma allora? Ti piacciono le ragazze. Che alternativa hai? Conoscerne qualcuna ogni tanto, esclusivamente presentata da amici? E basta?

Non pensare mai di dover importunarle: approcciare non è affatto questo. Non sei un vu cumprà. Non stai elemosinando nulla. Se pensi di elemosinare è perché ti stai focalizzando solamente sull’ottenere risultati (che ancora non meriti, se non sei bravo abbastanza). Prima di pensare di poter ricevere, devi prima dare abbastanza. Come in uno sport: prima ci si allena e si diventa bravi, poi si può godere dei risultati.

Vuoi seguire i miei approcci? Adotta il mio canale su Cocoscope

6) Se non ti fermi, cresci
Anche quando sbagli, fallisci, vai in depressione, ti innamori e non approcci più, ecc.. se sei una persona con spirito critico e capacità di osservazione, allora noterai ciò che ti succede e trarrai qualcosa di positivo. Le esperienze negative devono essere l’opportunità per capire cosa hai sbagliato, per poi continuare a migliorare. Quindi per me la crescita avviene soprattutto nel lungo termine, perlomeno se non ti arrendi ed arrivi abbastanza lontano da vederne i frutti. E’ questo il punto: molte persone cominciano ad interessarsi di seduzione, e si avvicinano anche all’idea di approcciare. Ci provano, ma poi si scocciano.

Quando ho iniziato, nel 2010, ho conosciuto un ragazzo che si interessava di seduzione dal 2007, senza però ottenere risultati. Ha smesso l’anno successivo al nostro incontro, e cos’è successo? Nel 2012 mi ha ritrovato su Facebook ed ha cominciato a congratularsi per il cambiamento “incredibile” che mi ha visto fare, in soli due anni di approcci. Se si fosse impegnato ugualmente, non oso immaginare dove sarebbe potuto arrivare oggi visto che ha iniziato molto prima. E invece.. è finito assieme alla maggior parte delle persone che lascia perdere, perché si scoraggia quando i risultati non arrivano. Ci si giustifica dicendo che “le tecniche non funzionano“.

Le tecniche sono tante e funzionano, ma non hanno alcun senso se prima non ti applichi per migliorare ogni aspetto della tua vita. Trovi noioso approcciare ragazze in strada di giorno? Prova di sera! Non dovresti fare qualcosa che non ti piace, difatti ho sempre cercato di evitare di frequentare locali o discoteche perché a me non piacciono. Non siamo tutti uguali.

L’importante è impegnarsi in un ambito della seduzione, perché siamo persone comuni e non avremo mai abbondanza di opportunità se non saremo noi i primi ad andare a prendercele. Impegnarsi in ambito seduttivo è la cosa migliore che si può fare per questo, e penso chiunque dovrebbe farlo se ama davvero la propria vita e la desidera in compagnia di tante ragazze.

7) Uscirai con TANTE ragazze
Se saprai trovare il modo di migliorare e di divertirti allo stesso tempo, la tua vita si riempirà di belle ragazze. Ragazze con le quali, senza approcciare, non mai avresti nemmeno pensato di avere una possibilità. Di sicuro non ci riuscirai subito, ci vuole tempo. Comincia ad approcciare ragazze in strada e divertiti. Ma se ti “approcci all’approccio” sperando di avere risultati subito, è meglio che non ti ci approcci proprio e cerchi qualcos’altro. Ogni cosa ha bisogno di tempo, quindi dagli il tempo necessario.

Grazie mille per aver letto il mio articolo!

Se vuoi ancora più risorse, accedi alla nuova sezione video. Oppure, contattami se mi vorresti come coach personale.

Vuoi restare in contatto con me ed altri ragazzi appassionati di seduzione? Allora entra nel gruppo Facebook, oppure nel gruppo Telegram.

Condividi