ma quindi fermi le ragazze per strada

..Ma quindi fermi le ragazze per strada?

Come rispondere se una ragazza ti fa questa domanda?

Una precisazione: non c’è niente di male ad approcciare una ragazza in strada, fin quando lo si fa con educazione. Per questo motivo, si potrebbe essere tentati dal rispondere con onestà:
Si. Se vedo una ragazza carina che potrebbe interessarmi, la fermo“.

Ricordi quando abbiamo parlato di come rispondere agli shit test?

Per riassumere, uno shit test è un fenomeno psicologico che sta ad indicare ciò che una donna ti dice soltanto per “testarti”, per valutare la tua reazione. Abbiamo detto che i ragazzi che sanno di questo fenomeno lo vedono ovunque, e che la maggior parte delle volte basta semplicemente continuare ad essere a proprio agio, senza spaventarsi inutilmente.

E’ inoltre molto importante guardare al contesto: la stessa identica frase, detta in contesti e situazioni diverse, può avere significati molto diversi!

Dunque, prima di dire come rispondere alla nostra frase, bisogna chiedersi: in che contesto me la sta facendo?

Se è una ragazza che hai appena approcciato, e ti ha fatto questa domanda per la prima volta, vuole semplicemente valutare la tua reazione (oppure, metterti alla prova). Viene da sé, quindi, che il modo migliore di rispondere non è con la logica. C’è un lato emotivo dietro, e per questa ragione dare risposte più ironiche funziona meglio, soprattutto se vuoi alleviare la pressione iniziale facendola ridere e se vuoi mostrarle che sei appunto a tuo agio.

Vanno benissimo cose tipo:

“”Si, 40 al giorno 😀 ”

Si, e tu sei la quarantesima oggi 😀 ”

Solo quelle con i capelli spettinati 😛 ” (buona per prenderla anche un po’ in giro)

In realtà sono in missione. Shh, non lo dire a nessuno

E’ ottimo se riesci sia a prenderla in giro che ad incuriosirla, oppure semplicemente a farla ridere o mostrarle che sei a tuo agio. Ma rispondi in base a ciò che ti viene più spontaneo, e a ciò che più ti piace dire.

Altri motivi per cui non rispondere con la logica
Se tu pensi che non ci sia niente di male ad approcciare in strada, non hai bisogno di giustificarti. Ci sono persone che invece rispondono qualcosa del genere: “No. Non lo faccio abitualmente, è solo che adesso ti ho vista e mi è venuto spontaneo

ma quindi tu fermi le ragazze per strada

Da un lato, può soddisfare il desiderio che ha una ragazza di sentirsi speciale. In fondo, ognuno di noi vuole credere di avere qualcosa di diverso, di unico, che lo contraddistingue dagli altri. Molte ragazze, soprattutto, credono alla favoletta dell’amore a prima vista, oppure il destino che le ha fatte conoscere qualcuno, perché era scritto dall’inizio 😀 e cose del genere.

In quest’ottica, a certe ragazze piacerà pensare che solo per loro ci si è sforzati di uscire dal proprio guscio e affrontare tutte le avversità della timidezza, per fare qualcosa che va assolutamente contro le regole sociali, pur di conoscerle.

Anch’io in passato, a volte, provavo a rispondere in questo modo a domande di questo tipo. Oggi, però, a me personalmente non piace. Sarebbe mentire due volte: prima di tutto, alle ragazze. Poi, a me stesso. Mi pare ovvio che approcciare ragazze sconosciute richiede delle abilità ed è praticamente impossibile riuscirci al primo approccio della propria vita.

Penso, infine, che alcuni ragazzi rispondano negando per paura di essere sputtanati. Guarda il mio video su quest’argomento:

Una via di mezzo
Una via di mezzo potrebbe essere quella di rispondere in modo da far si che sia la ragazza a giustificarsi con noi. Ad esempio, rispondendo “Beh, e che c’è di male?“, molto probabilmente sarà lei a conformarsi a noi, dicendoci “Nono, infatti. Non c’è niente di male“.

Ecco fatto. E continui la conversazione normalmente.

Tuttavia, io credo che rispondendo in questo modo si lasci intravedere che un po’ quella domanda ci faccia restare male. In fondo, vorremmo che tutte le ragazze reagissero positivamente e che tutte le persone ci supportino nella nostra avventura. Questo è praticamente impossibile.

Esattamente come alcune reagiranno in modo positivissimo, magari facendoti anche complimenti per come sei spigliato ed originale, altre invece ti troveranno strano e vorranno fuggire via da te 😛

Inoltre, rispondere subito positivamente rimuoverebbe ogni alone di mistero, permettendo alle ragazze di capire subito chi sei e cosa fai. Quell’alone di mistero a volte è negativo, ed è giusto rimuoverlo. Altre volte, soprattutto all’inizio, vuoi che ci sia perché è fondamentale per l’attrazione.

Ti precludi anche dal poterle prendere in giro, e giocare con loro. Forse è più questo che le rende attratte da te, non credi?

Roberto, c’è invece qualche volta in cui dovrei semplicemente rispondere alla domanda? Assolutamente si! Se conosci una ragazza da più tempo, è una tua amica, una con cui esci, oppure semplicemente hai la percezione che voglia davvero sapere se tu approcci le ragazze in strada, sarebbe assurdo continuare a deviare la conversazione su altri argomenti.

Facendo così, potrebbe sembrare che vogliamo utilizzare l’ironia per evitare le domande (ergo, nascondiamo qualcosa oppure non siamo veramente sicuri). Se fatta la prima volta da una ragazza che hai appena conosciuto, ci va bene l’ironia. Se invece è la terza volta che te lo chiede, ovvio: rispondi, e le fai pure un disegnino se non capisce.

Grazie mille per aver letto il mio articolo!

Vuoi restare in contatto con me ed altri ragazzi appassionati di seduzione? Allora entra nel gruppo Facebook oppure nel gruppo Telegram 🙂

In bocca al lupo!

Imprenditore Digitale e Coach di Seduzione @ Livello100.com
Autore del libro Come Sono Diventato un Seduttore